Lo Studio è specializzato

Consulenza, diagnosi e terapia di patologie ginecologiche quali:
• formazioni cistiche ovariche (benigne, dubbie, borderline)
• endometriosi
• masse uterine (fibromi benigni o a comportamento incerto)
• perdite ematiche anomale
• altre patologie genitali associate a infezioni sessualmente trasmesse (HPV, condilomi, papillomi, infezioni tubariche da
   Chlamydia, pelvi peritonite, etc.)
• utilizzo corretto degli ormoni a scopo contraccettivo (pillola) o per la terapia sostitutiva in donne in menopausa e possibili correlazioni con insorgenza di tumori
• Ecografie trans vaginali, colposcopia etc.

Consulenza, diagnosi e trattamento in campo oncologico ginecologico
Tumori del collo uterino
Diagnosi precoce (pap test, coloscopia, biopsie mirate, HPV test) e terapia chirurgica o laser chirurgica delle forme
   pre-invasive, associate al papilloma virus (HPV) o inizialmente maligne
Chirurgia radicale e conservativa (tecnica di nerve sparing) negli stadi iniziali del tumore
Trattamento integrato radio-chemiochirurgico nelle forme avanzate e inizialmente non operabili, con eventuale esecuzione di    radioterapia intraoperatoria (I.O.R.T.)



Tumori del corpo dell’ utero (endometrio o mucosa uterina)
• Diagnosi mediante isteroscopia ed ecografia transvaginale
• Chirurgia radicale nelle forme avanzate
• Trattamento chirurgico delle recidive addomino-pelviche. È riportata in letteratura (Cancer 2004; 100: 89-96) la propria    esperienza clinica come la più rilevante a livello internazionale



Tumori dell’ ovaio
Sperimentazione di nuovi marcatori specifici del carcinoma ovarico (sieroproteomica, HE4)
Chirurgia diagnostica e conservativa per via laparoscopica o laparotomica nelle forme iniziali e in donne giovani
• Trattamento dei tumori ovarici “borderline”, con particolare attenzione al loro esatto comportamento clinico e alla
   conservazione della fertilità in donne giovani
• Specifica competenza nella chirurgia delle forme in stadio avanzato, con tecniche diDebulking”, exenterative e demolitive addomino-pelviche e linfonodali
Trattamento chirurgico delle recidive addomino-pelviche con eventuale chemioipertermia
• Inserimento, a scopo de compressivo, di catetere gastrico mediante gastrostomia percutanea endoscopica (P.E.G.)
   nelle pazienti con occlusione intestinale in fase preterminale



Tumori della vulva
Terapia chirurgica conservativa e/o con laserterapia delle forme pretumorali o inizialmente invasive e nel Paget vulvare
Chirurgia radicale nel cancro vulvare invasivo con vulvectomia radicale e linfoadenectomia inguino-femorale
Approccio chirurgico delle recidive locali con specifica casistica operatoria
Esperienza sperimentale nel “linfonodo sentinella” nel cancro vulvare


Tumori della vagina
Terapia chirurgica conservativa e/o con laserterapia nelle forme preinvasive o inizialmente invasive
Trattamento radio-chirurgico integrato nelle forme avanzate